Il progetto Peer To Peer prevede un servizio di assistenza allo studio fornito da un team di studenti-tutor più preparati a vantaggio degli alunni del biennio e delle classi terze.

CHI PUO’ USUFRUIRE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLO STUDIO

  • Gli studenti delle classi prime e seconde che lo richiedano
  • Gli studenti delle classi terze (solo per la disciplina di indirizzo) che lo richiedano

CHI PUO’ DARE LA DISPONIBILITA’ A DIVENTARE TUTOR

  • Gli studenti delle classi quarte o quinte che abbiano conseguito una valutazione eccellente (7, 8)

MATERIE COINVOLTE

  • Per le classi del biennio: matematica, inglese, fisica
  • Per le classi terze: chimica, elettronica, informatica

DURATA

  • Da Ottobre a fine anno scolastico, una volta alla settimana.

I TUTOR

  • Affiancano lo studio degli studenti in difficoltà offrendo consigli, spiegazioni, istruzioni operative
  • Offrono assistenza concreta nello svolgimento di compiti ed esercizi
  • Offrono informazioni e consigli sulle metodologie di studio

INCENTIVI DEL TUTOR

  • riconoscimento del credito formativo, arricchimento del proprio curriculum
  • attestato di partecipazione
  • eventuali riconoscimenti forniti da aziende partner o dalla scuola

IMPEGNO DEI TUTOR

  • ritira, compila, firma del modulo predisposto e lo consegna in Vicepresidenza entro il 27 Settembre 2017
  • firma del patto di corresponsabilità con lo studente/i (max 2) affidati nel quale si impegna a rispettare i luoghi, il calendario e il registro
  • periodica partecipazione ad incontri con i referenti del progetto

ESSERE ASSISITITI DA UN TUTOR

Chi desidera studiare con un tutor:

  • ritira e compila il modulo predisposto entro il 27/09/2017 e lo consegna in Vicepresidenza
  • firma il patto di corresponsabilità previsto
  • si impegna a partecipare agli incontri secondo quanto stabilito col proprio tutor

Per maggiori informazioni consultare l'allegata locandina.

I referenti del progetto sono la prof.ssa Silvia Avanzolini (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e il prof. Salvatore Iannì (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).